La Repubblica, 11-11-2006, p.9
E NELL'AMARCORD CONFESSA "NOSTALGIA PER GLI ANNI DEL MSI"

ROMA — Presentazione a Roma del libro del direttore del Tg2 Mauro Mazza "I ragazzi di via Milano" una rievocazione del decennio passato al Secolo d'ltalia (dal '77 all'87). Al fianco di Mazza «un ex ragazzo che allora leggeva le agenzie» agli altri giornalisti: e' Gianfranco Fini. Complice l'atrmosfera da amarcord, il leader di An si lascia andare a qualche rimpianto per gli anni del vecchio Msi: «Si respirava uno spirito in quelle stanze... uno spirito di cui ho nostalgia. Ho nostalgia del senso di appartenenza a una comunita', al nostro mondo. Quanta acqua e' passata sotto i ponti, oggi quelli ci appaiono tempi mitici». La vita comunque a destra non era facile, ricorda Fini: «Non c'era chiusura nei nostri confronti, c'era una vera discriminazione di tipo etnico, peggio del razzisrno contro i neri in Sudafrica». Oggi invece «ci e' stato ridato l'onore: tutti ammettono che non eravamo teppisti o folli che seminavano il terrore,ma giovani che servivano un ideale con onesta'».

 

(f. b.)